lunedì 23 luglio 2012

Spaghetti con pesto alle zucchine

Insomma, l'avrete capito, tra qualche tempo, a furia di mangiar zucchine, mi verrà la pelle verde!!!
Questa sera mi sono ispirata alla ricetta delle Zucchine: dalla Romagna al barattolo di Cuoca Mattarella, rivisitandola un po' a modo mio come sono solita fare.
Il risultato è un piacevole piatto di spaghetti sfama convivente, prima che mangi me!


Ingredienti per 4 persone:
360 gr di spaghetti di farro, ma anche normali van bene
2 zucchine di medie dimensioni o 3 piccole
2 manciate di foglie di basilico
6 mandorle
1 cucchiaio di pinoli
1/2 di cipolla
mezzo spicchio di aglio
olio evo
sale o dado vegetale
pepe

Lavare e affettare le zucchine e pulire e affettare la cipolla.
Mettete le zucchine in una padella capiente con la cipolla e un filo di olio evo, far cuocere per una decina di minuti a fuoco vivace aggiungendo un goccio di acqua e un cucchiaino di dado vegetale (io uso il Dado Vegetale dell'azienda agricola Rob Del Bosco Scuro che è uno dei fornitori del Gas di cui faccio parte, è un composto a base di verdure - pomodoro, carote, cipolla, sedano, prezzemolo, basilico e porro - addensato a fuoco lento ed aggiunto di molto sale).

venerdì 20 luglio 2012

Crostata vegan bigusto

Mi hanno commissionato una torta di compleanno!
E' per il compleanno del figlio di una gasista del mio stesso G.A.S. Pane e Rose, lui non gradisce la frutta aimè, ma no problem, puntiamo sulla golosità.
Ho quindi recuperato a casa della mia socia Cuoca Mattarella da un libro di pasticceria naturale, la ricetta di una pasta frolla vegan che sembrava niente male, naturalmente modificata a modo mio.
L'ho sperimentata ieri sera in una crostata  farcita con 2 diverse marmellate fatte in casa, una da me, di fragole e una avuta in regalo da un'altro gasista, di albicocche.
Domani la rifarò farcita di goloso simil budino al cioccolato per il festeggiato.


Ingredienti:
300 gr di farina 0
100 gr di zucchero
60 ml di olio di mais bio
80 ml di acqua tiepida
10 gr di lievito
un pizzico di sale
la buccia di un limone
la punta di un cucchiaio di vaniglia in polvere
mezzo cucchiaino di cannella

In una ciotola miscelare tutti gli ingredienti secchi, farina, zucchero, lievito, sale, vaniglia canella e buccia di limone.

Teglia di zucchine e pomodori al gratin

Zucchine, zucchine e ancora zucchine!
Come se fosse un'invasione,
come se nel frigo, la notte, si moltiplicassero,
come se ricomparissero quelle che hai cucinato la sera prima...
Questa volta le ho trasformate in una teglia gratinata che pare quasi una lasagna.


Ingredienti per 4/5 persone:
2 grosse zucchine o 3/4 di misura normale (si, perchè dovete sapere che le zucchine dell'orto hanno delle dimansioni sovrumane e si trasformano in mostri se non le raccogli in tempo utile, basta un giorno in più del dovuto e ti ritrovi una zucchina grande quanto un polpaccio!)
4/5 pomodori bello sodi e maturi o una ventina o più di pomodorini, basta che siano belli saporiti
2 cipolle
pan grattato
grana grattuggiato o lievito secco per i vegan
olio evo
vino bianco un goccio
acqua qb
sale
pepe
maggiorana
timo

Ricetta facilissima e di grande effetto, anche se vi toccherà accendere il forno...
E per l'appunto, accendete il forno e scaldatelo a 180/190°.
Pulire e tagliare la cipolla a fette, anche spesse, metterla in un padellino con olio evo, meno di mezzo bicchiere d'acqua, un goccino di vino bianco e sale, farla cuocere a fuoco moderato fino a cottura e fino a che il liquido non si sarà tutto asciugato. 

mercoledì 18 luglio 2012

Insalata di melanzane alla marocchina o all'indiana?

Cominciano ad esserci le melanzane all'orto!
Questa sera ci mangeremo le prime tre raccolte personalmente con le mie manine. Intanto vi lascio la ricetta dell'Insalata di Melanzane alla Marocchina tratta dal libro si Stefano Arturi "Pausa Pranzo" fatta a modo mio e che avevo preparato nel mio primo catering casalingo di cui vi avevo raccontato in questo post.



Ingedienti per 2 persone:
una latta di pelati o 4 pomodori maturi
3 melanzane
1 cucchiaio di aceto
un pizzico di zucchero
peperoncino
cumino, coriandolo, paprika, nella mia versaione al posto loro c'è il garam masala
1 spicchio di aglio
sale

Come prima cosa accendete il forno alla massima temperatura, lo so fa caldo ma dovrete farlo molto prima di mettervi a tavola, quindi c'è poi tutto il tempo per far raffreddare la cucina!
Lavate le melanzane e bucherellatele con una forchetta, altrimenti vi esploderanno nel forno... buuuummmm!!!!
Ponetele sulla placca del forno ricoperta di alluminio e leggermente unta e infornatele per 30/40 minuti girandole a metà cottura.

lunedì 16 luglio 2012

Vegapplepie, la torta di mele amica degli animali

Tempo fa, marzo se non ricordo male, spronata dalla mia amichetta maremmana Roberta, autrice del blog "The Dreaming Seed", avevo partecipato ad un concorso indetto da Alce Nero in collaboraizone, aimè, con Donna Moderna, non amo particolarmente questo genere di riviste, ma i premi erano allettanti, delle forniture di prodotti Bio Alce Nero e mi sono fatta tentare.
Naturalmente ne io ne lei abbiamo vinto, ma pazienza, ci siamo divertite a cercare voti fra amici e conoscenti su tutto il web!
Ecco la ricetta della torta di mele con la quale ho partecipato.

 


 
Ingredienti
250 gr di farina di farro 
120 gr di fecola di patate o amido di mais
100 ml di olio di semi mais o girasole deodorato bio o di oliva leggero
250 gr di zucchero di canna
260 ml di latte di soia o di riso o di avena
3 o 4 mele gialle bio
la buccia di un limone bio non trattato
1 bustina di cremortartaro o lievito
un cucchiaio di marmellata/composta di pesche alce nero o cannella a piacere



Accendre il forno a 180 gradi. 
Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, farina, fecola, zucchero, cannella, cremortartaro, unirvi l'olio e impastare con le mani o con una frusta fino a che l'impasto non risulti come sabbia bagnata.

Insalata di cereali, verdure e legumi


Fa caldo, tanto caldo e la voglia di mangiare cibi freddi prevale su tutto, ma non è detto che un cibo freddo sia meno buono, saporito o richieda minor preparaizone di uno caldo, a volte si, ma non sempre. Ieri per pranzo ho preparato una bella insalata di cereali misti, verdure e legumi.

 

Ingredienti:
250 gr fra farro e avena
qualche cucchiaio di lenticchie già bollite e insaporite
1 patata
2 manciate di fagiolini
2 pomodori
qualche cucchiaio di pesto
1 cucchiaio di pinoli
4/5 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
1 spicchio di aglio
poca cipolla
olio evo
sale
1 cucchiaio di pesto (facoltativo)

Questa ricetta è molto facile e ricca di ingredienti, visto che le cose da fare sono più di un paio la scriverò a punti ma non fatevi spaventare, perché mentre cuociono i cereali e le verdure, avete tutto il tempo di preparare tutti gli altri ingredienti.
  • Mettere sul fuoco una pentola di acqua, portarla a bollore, salarla e cuocerci i cereali. Badate che entrambe i cereali abbiano lo stesso tempo di cottura, altrimenti regolarsi buttandone prima uno e poi l'altro, il mio farro e la mia vena cuocevano entrambe in 30 minuti. Scolare e, se avete tempo lasciare raffreddare mescolando ogni tanto, se avete poco tempo, passare sotto l'acqua fredda per raffreddare più velocemente.

lunedì 9 luglio 2012

Cous cous integrale e zucchine al forno con aromi del balcone

Zucchine, si, un altro post sulle zucchine, ma non ci posso far nulla, quando l'orto comincia a dare i suoi frutti è così, si cucina e si mangia quello che c'è e devo dire, non c'è niente di meglio!
Che senso ha cercare e comperare le zucchine a dicembre? Di serra, insapori, no no!
Il mio babbo mi ha cresciuta con i sapori autentici della verdura cresciuta al sole della brianza e devo dire di essere molto fortunata e di avere sempre mangiato verdure con sapori a molti, abituati magari alla verdura della gdo, sconosciuti.
Questa ricetta l'ho pensata oggi mentre pranzavo in un posticino dove, fortunatamente, il bravo cuoco prepara sempre molte verdure, sia cotte che crude, tra cui le zucchine al forno.
Non le ho mangiate a pranzo, ma mi sono detta, le cucino stasera! Ed ecco qui, il mio Cous Cous e Zucchine al Forno con Aromi del Balcone, si perchè il babbo ha l'orto, io invece mi accontento del balcone!!!
 


Ingredienti per persona:
50 gr si cous cous
1 zucchina medio grande
olio evo
vino bianco secco
cipolla
timo
origano
santoreggia
maggiorana
sale
pepe

Lavare e tagiare le zucchine a fette spesse almeno mezzo centimetro, foderare la placca del forno con carta forno e adagiarvi le zicchine a fette, irrorare di con olio, ma senza esagerare e una spruzzata di vino, salare, pepare e aggiungere le erbe aromatiche, io ho abbondato, 4 o 5 rametti per ciascuna.
Infornare a 180° per una ventina di minuti, quando saranno morbide, spostarle nella parte alta del forno e accendere il grill per qualche minuto, giusto per colorarle un po'.

domenica 8 luglio 2012

Strudel con ragù bianco di muscolo di grano e zucchine

Nell'orto del babbo è il momento delle zucchine, zucchine a pranzo, zucchine a cena, zucchine a merenda e a colazione!!!
Quindi tocca inventarsi qualcosa di particolare, ecco a voi lo "Strudel con ragù bianco di muscolo di grano e zucchine" altresì consociuto come Il Pasticciotto.

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia vegan oppure pasta sfoglia home made
1 confezione di macinato di muscolo di granoo di macinato di seitan
3 zucchine
1 cipolla
2 gambi di sedano
olio evo
1 bicchiere di vino bianco secco
sale
pepe
spezie tandori
latte di soia

Mettere a soffriggere in abbondante olio di oliva la cipolla tagliata a fettine e le coste di sedano talgiate a pezzettini fini, lascire soffriggere a fuoco basso per qualche minuto e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco.

giovedì 5 luglio 2012

Hummus mon amour - حُمُّص

Lo hummus - in arabo حُمُّص hummus - nasce nei paesi arabi, è un classico anche nella cucina israeliana, e la sua origine si perde nell'antichità...
On line si trovano un milione di ricette di hummus tutte simili ma tutte differenti, e allora aggiungo anche la mia, un milione e uno!


 

Ingredienti:
ceci cotti 1 tazza o 1 scatola (a voi la scelta se già pronti o se cotti home made)
olio evo qb
aglio a piacere
1 cucchiaio di thain (anche senza va bene)
succo di mezzo limone o più, a gusti
la punta di un cucchiaino di cumino
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe

Semplice, semplice, semplice: buttare tutti gli ingredienti nel bicchiere del mini pimer e frullare fino ad ottenere una crema.
Se la consistenza è poco cremosa potete aggiungere qualche cucchiaio di acqua o di latte di soia per diluire.

lunedì 2 luglio 2012

Insalata di patate, cipolle e olive

Una ricetta del mio primo catering: l'insalata di patate, cipolle e olive nere, l'ho preparata anche alla festa dei popoli, con un discreto successo direi!

Ho trovato questa ricetta su di un libro molto carino, si initola "Pausa pranzo, come stare lontano dai bar e vivere felici" scritto da Stefano Arturi, ninete di vegan, ma una miniera di idee per chi come me lavora davanti ad un pc e non ha molte alternative per una buona pausa pranzo se non il classico panino al bar o self service dozzinale che a parer mio è tutt'altro che buono!


Ingredienti per 4/5 persone:

700 gr patate
2/3 cipolle, se rosse, bianche o ramate non fa differenza
una manciata di olive nere
100 ml olio evo
100 ml acqua
100 ml vino bianco secco
50 ml aceto (io uso quello di mele ma va bene anche l'aceto di vino)
sale e pepe qb

La preparazione di questa insalata è davvero semplicissima, pelare le patate, lavarle e tagliarle a fette spesse circa mezzo centimetro.
Fare altrettanto con le cipolle.
Miscelare olio, acqua, vino e aceto in una pentola capiente e metterci le patate e le cipolle e salare.
Mettere sul fuoco e portare a bollore a fiamma media, abbassando poi a bollore raggiunto fino a quando le patate avranno raggiunto la cottura.
Una volta raggiunto un grado di cottura "al dente" ma non troppo, spegnere il fuoco e fare raffreddare il tutto nel liquido di cottura, durante il raffreddamento le patate, anche a fiamma spenta, continueranno a cuocere per un po'.