martedì 14 maggio 2013

Coppette di Crema Pasticcera Vegan e Frutta e il mio supporto ai FASK

Sono sconsolata, non pensavo che imparare a suonare la chitarra fosse così difficile!
Ci sto provando da un mesetto ma con scarsi risultati...
Forse è meglio tirarsi su con un buon dolce fresco.
La scorsa settimana ho tenuto il mio primo corso di cucina anche se chiamarlo così in realtà non mi piace molto, preferisco chiamarli "incontri in cucina".
E' stato organizzato grazie alle richieste di altre persone che stanno nel mio stesso gruppo di acquisto solidale a cui si sono aggiunti anche un paio di colleghi, 9 persone in tutto.
Quindi evito la parola "corso" perchè agli incontri partecipano donne e mamme che hanno passato una vita ai fornelli cucinando per un'intera famiglia e penso di non avere molto da insegnar loro, se non qualche ricetta con ingredienti che magari non sono di uso comune come il tofu o il seitan, quindi meglio definirli appunto "incontri".
Questa è stata una delle preparazioni che ho scelto per il primo appuntamento, facile, veloce, gustosa e di riuscita sicura, per evitare figuracce...
Può essere servita come dolce al cucchiaio, guarnita con frutta, cioccolato, amaretti o biscotti, oppure può essere usata come farcitura per una torta o per dei biscotti.


Ingredienti per 4 coppette:
4 cucchiai di farina di riso
4 cucchiai di olio di girasole deodorato
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di scorza di limone grattugiata

1 pizzico di sale
1 pizzico di curcuma
1 pizzico di vaniglia bourbon
500 ml di latte di riso
frutta a piacere

In una casseruola unire tutti gli ingredienti secchi: farina, zucchero, scorza, sale limone vaniglia e curcuma. Aggiungere quindi l'olio, mescolare e aggiungere anche il latte sempre mescolando con una frusta e prestando attenzione che non vi restino grumi.
Mettere qundi sul fuoco e portare ad ebollizione fino a che la crema non si rapprende alla consistenza desiderata.
Lasciare raffreddare mescolando di tanto in tanto.
Mettere sul fondo delle coppette mirtilli, lamponi, more e fragole, ricoprire con la crema e guarmire ancora in superficie con altra frutta.

Oggi vi propongo un pezzo di un gruppo perugino, Fast Animals and Slow Kids, conosciuti al concerto dei Ministri dove hanno suonato come supporter.
Li propongo e li voglio supportare perchè qualche giorno fa hanno subito il furto di tutti i loro strumenti e la loro attrezzatura dal furgone.
Non mollate!


Con questa ricetta partecipo a:

Happiness is Homemade. 





3 commenti:

  1. Grande la mi Silvietta, che bella cosa che stai facendo con questi "incontri", piacerebbe un sacco anche a me :)
    Grazie mille per questa crema e massima solidarietà ai ragazzi, davvero un brutto colpo!
    Un abbraccio grande e....su, dovete venire giù a trovarci eh :)
    Un abbraccio immenso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Bianchina, è l'ora di levare il codice captcha dai commenti eh :)

      Elimina
    2. provvedrò... sai che io sono un po' stordi...

      Elimina